News

13/01/2020

Impressioni dell'Head Coach dopo i primissimi allenamenti

Sabato 11 il Coaching Staff dei Blue si è riunito per un confronto sulle primissime indicazioni ricevute dalla prima vera settimana di lavoro sul campo.

Abbiamo chiesto all'H.C. Giorgio Longhi il suo pensiero.

"Anche se sappiamo già che, per motivi di lavoro, un paio di coach non potranno essere disponibili al 100% durante l'intera stagione, il numero è comunque più che sufficiente ed il mix tra coach di esperienza e coach nuovi garantisce metodologia ed entusiasmo.
Dopo due allenamenti, che sono serviti per comprendere la capacità dei nuovi giocatori e le potenzialità del loro inserimento nelle squadra, è stato fondamentale fare una riunione di staff per ottimizzare il metodo di lavoro negli allenamenti ed organizzare l’attività esterna al campo, intesa come realizzazione e visione dei filmati di allenamento e partita. Una volta creati i gruppi di lavoro è stata evidenziata la buona propensione dei nuovi arrivi ad inserirsi nella squadra."

Dal lato del Team, la formazione sembrerebbe già completamente definita.

"La squadra - continua Coach Longhi - potrebbe ricevere ancora qualche rinforzo, ma è già possibile definire i giochi che verranno installati, sia in attacco, sia in difesa che e nelle squadre speciali. E' evidente che con un terzo di giocatori cambiati le variazioni sui giochi 2019 saranno numerose. In particolar modo in attacco, dove Coach Vecchi è in costante contatto con il QB Nick Rooney ed insieme stanno preparando il playbook per l’attacco. Per la difesa le variazioni provate nell'allenamento contro i Daemons Martesana si sono dimostrate efficaci e verranno integrate da nuove variazione di alcune tecniche di base che dovrebbero consentire di contrastare alcune delle lacune evidenziate nella passata stagione."

Quindi il lavoro dei Carpanelli Warriors procede alla grande in vista del vernissage del 7/8 marzo ad Ancona contro i Dolphins.

Ufficio Comunicazione Carpanelli Warriors

30/12/2019

Sponsor e giocatori alla corte dei guerrieri

I Carpanelli Warriors sono stati molto attivi in questa ultima parte del 2019 sul mercato del reperimento delle risorse finanziarie e su quello dei giocatori italiani.

Parlare di "mercato di atleti" in sport dilettantistici fa un po' sorridere, ma è chiaro che ogni società sta cercando, in questi giorni, di "pulire al meglio le proprie finestre" al fine di risultare più appetibili per potenziali giocatori che stanno immaginando un futuro differente per la prossima stagione.
Più facile può risultare la definizione per la ricerca di partner commerciali che siano in grado di sostenere i programmi agonistici della società.
Per questo motivo dirigenti ed allenatori avevano scritto a Babbo Natale, ognuno a modo proprio, per chiedere i doni più utili possibili per la prosecuzione di un'attività ad alto livello.

E come ha risposto Babbo Natale?

"Siamo molto felici - il messaggio della dirigenza dei Blue - perchè i nostri partner hanno condiviso appieno il programma 2020 della società. A cominciare dalla Carpanelli Motori Elettrici SpA che ci ha rinnovato la sua preziosa collaborazione anche per il 2020, per poi continuare con tutti gli altri che abbiamo ricontattato e con alcune new entry di prestigio. Il coro di adesioni è stato quasi unanime, consentendoci, ad oggi, di poter già contare su oltre l'80% della copertura dei costi programmati. Questo ci fa iniziare il nuovo anno con un "portafoglio di amicizie" che ci pone in discreta tranquillità, confidando, ancora una volta, di raggiungere presto l'obiettivo totale".

La parte tecnica fa eco ai dirigenti.

"Gli allenatori non sono mai completamente contenti per definizione - afferma il coaching staff - ma saremmo falsi ad affermare che la società non si è spesa tantissimo per venire incontro alle nostre richieste. A partire dagli americani per continuare con gli atleti italiani, diremmo che il lavoro svolto ha portato ottimi risultati, e potrebbe non essere ancora finita qui. E' chiaro che si deve attendere il nuovo tabulato federale sul quale apporre le firme definitive, ma possiamo già sostanzialmente confermare 9 arrivi più che probabili per la nuova stagione, senza considerare alcuni ragazzi provenienti dal settore giovanile e dalla nostra Academy interna.
Dai Lions Bergamo sono in arrivo Antonio Ponzo (OL), Luis Amparo (DL) e Nikolas Vigorito (RB); mentre dai Giants Bolzano si segnalano Junior de Jesus (DB), Federico Forlai (DB), Paolo Ricchiuti (LB) e Lorenzo Vescovini (LB); dai Panthers Parma, Alessandro Felisa (WR) e dagli Alligators Rovigo Federico La Commare (DL).

E, come dicevamo, le novità potrebbero non essere finite qui, dal momento che altri giocatori avrebbero manifestato l'intenzione di approfondire ulteriormente la discussione con noi.
I nuovi giocatori, ai quali si aggiungeranno i due stranieri in febbraio, andranno a sostituire quelli che, per diversi motivi, dovrebbero lasciare la Bologna guerriera. Un grande in bocca al lupo ai guerrieri in partenza e un fortissimo ben arrivati ai nuovi sui quali tutti noi contiamo veramente tantissimo".

L'inizio del Campionato è previsto per il weekend del 7/8 marzo quando, ancora in via ufficiosa, vedrebbe i Warriors impegnati in trasferta contro i Dolphins Ancona.

Un 2020 di felicità personale, professionale e sportiva a tutto il Popolo Guerriero.

Ufficio Comunicazione Carpanelli Warriors

08/12/2019

I Warriors hanno annunciato il rinnovo del contratto con il main sponsor 2020: Carpanelli Motori Elettrici SpA ancora al fianco dei guerrieri nel prossimo campionato.

Terminata l'esperienza del campionato Under 19, a pochi giorni dalle festività natalizie la dirigenza dei Blue bolognesi ha annunciato ufficialmente il rinnovo della sponsorizzazione 2020.
L'azienda leader nella produzione di motori elettrici di San Giorgio di Piano, affiancherà il nuovo progetto agonistico dei ragazzi della presidente Elisabetta Calzolari.

"E' un grandissimo piacere ufficializzare il rinnovo della partnership con un marchio prestigioso dell'imprenditoria locale ed internazionale come la Carpanelli - conferma Paolo Parlangeli dello staff bianco/blu - così come possiamo tranquillamente confermare che anche gli altri sponsor storici della nostra franchigia stanno aderendo con successo alla nuova proposta agonistica che abbiamo presentato loro.
Ma c'è anche di più. Ne sono entrati dei nuovi che affiancheranno i preesistenti per creare una task force di primissimo livello.
Consideriamo già una prima vittoria societaria il semplice fatto che una certa Bologna economica stia affiancando il proprio brend a quello di uno storico gruppo sportivo dilettantistico ma in grado di affrontare l'impegno con spirito semiprofessionistico. Veramente un grazie di cuore a tutti."

E non sono qui tutte le novità.
CONI e Questura hanno già validato i permessi sportivi per i ragazzi americani che hanno già fissato il proprio arrivo a Bologna.

Sabato 1° febbraio arriveranno, con voli differenti, Nick Rooley, il qb da Minneapolis, e Tyler Castillo, il db/wr da Orlando.

"La prima parte della ricerca dei profili stranieri si è conclusa con successo - continua Parlangeli - i due atleti hanno credenziali e statistiche sportive di primissimo piano, ma quello che ancor di più piace al coaching staff è che con questi ragazzi c'è già in atto un dialogo continuo circa il playbook edizione 2020.
Da tempo allenatori e giocatori americani si stanno confrontando circa questioni tecniche che adotteranno durante il prossimo campionato.

Addirittura, nel caso del qb Rooley, abbiamo avuto modo di conoscerlo personalmente a Bologna un paio di mesi fa e siamo sicuri che sia, anche dal punto di vista personale, molto maturo per affrontare un'esperienza così lunga fuori da casa sua.

Quest'ultima considerazione è stata una delle condizioni principali sulle quali abbiamo lavorato, dopo l'esperienza poco edificante della passata stagione, pertanto partiremo nella nuova avventura con un rinnovato spirito agonistico."


Ufficio Comunicazione Carpanelli Warriors

28/11/2019

Ultima partita della regular season dei Warriors Under 19

Sabato 30 alle ore 19, all'Alfheim Filed di via degli Orti, i giovani guerrieri termineranno la regular season della stagione 2019, e con essa anche la propria partecipazione al torneo nazionale non avendo raggiunto la fase finale.

Cinque incontri disputati fino ad ora e cinque sconfitte motivate da una sostanziale assenza di esperienza nell'oltre il 70% del gruppo.
Pochi giocatori dell'anno 2000 a dispetto di tanti nati tra il 2001 e il 2003.

Non era il risultato che cercavano gli allenatori del Team.
Giacomo Sacco, Massimo Vicinelli, Gabriele Sassoli e Max Berezan hanno condotto i ragazzi durante quattro mesi di lavoro, accompagnandoli per tanti chilometri fatti in pullman tra Roma, Sarzana e Firenze.

La crescita partita dopo partita c'è sostanzialmente stata, almeno fino all'ultima uscita di sabato scorso contro Sarzana, quando la squadra ha sofferto tanto le sempre crescenti assenze di uomini chiave.
Anche sabato contro i già qualificati Guelfi Firenze, primi del girone davanti a Roma, mancheranno un po' di ragazzi, ed è anche per questo che ai sostituti è stato chiesto di dare il 100% di quanto avranno a disposizione e dimostrare al coaching staff che il football è fatto anche di progetti a medio termine e non solo di risultati nel breve, soprattutto quando ci si riferisce a un livello giovanile.

Per l'ultimo impegno è stato chiesto ai giocatori, come sempre, di divertirsi e di far comprendere ai propri tifosi che, in ogni modo al di là di ogni risultato finale, ne valeva certamente la pena.

I Blue saluteranno gli amici per riprendere, dopo una brevissima pausa, i nuovi impegni per altre iniziative agonistiche che li vedranno protagonisti, sia nel tackle football che nella flag,

Alle ore 19 di sabato 30 in Lunetta aspettiamo tante persone a supportare i colori bianco/blue.

Ufficio Comunicazione Warriors Bologna