News

28/11/2019

Ultima partita della regular season dei Warriors Under 19

Sabato 30 alle ore 19, all'Alfheim Filed di via degli Orti, i giovani guerrieri termineranno la regular season della stagione 2019, e con essa anche la propria partecipazione al torneo nazionale non avendo raggiunto la fase finale.

Cinque incontri disputati fino ad ora e cinque sconfitte motivate da una sostanziale assenza di esperienza nell'oltre il 70% del gruppo.
Pochi giocatori dell'anno 2000 a dispetto di tanti nati tra il 2001 e il 2003.

Non era il risultato che cercavano gli allenatori del Team.
Giacomo Sacco, Massimo Vicinelli, Gabriele Sassoli e Max Berezan hanno condotto i ragazzi durante quattro mesi di lavoro, accompagnandoli per tanti chilometri fatti in pullman tra Roma, Sarzana e Firenze.

La crescita partita dopo partita c'è sostanzialmente stata, almeno fino all'ultima uscita di sabato scorso contro Sarzana, quando la squadra ha sofferto tanto le sempre crescenti assenze di uomini chiave.
Anche sabato contro i già qualificati Guelfi Firenze, primi del girone davanti a Roma, mancheranno un po' di ragazzi, ed è anche per questo che ai sostituti è stato chiesto di dare il 100% di quanto avranno a disposizione e dimostrare al coaching staff che il football è fatto anche di progetti a medio termine e non solo di risultati nel breve, soprattutto quando ci si riferisce a un livello giovanile.

Per l'ultimo impegno è stato chiesto ai giocatori, come sempre, di divertirsi e di far comprendere ai propri tifosi che, in ogni modo al di là di ogni risultato finale, ne valeva certamente la pena.

I Blue saluteranno gli amici per riprendere, dopo una brevissima pausa, i nuovi impegni per altre iniziative agonistiche che li vedranno protagonisti, sia nel tackle football che nella flag,

Alle ore 19 di sabato 30 in Lunetta aspettiamo tante persone a supportare i colori bianco/blue.

Ufficio Comunicazione Warriors Bologna

24/11/2019

I Warriors Under 19 cadono in casa contro i Red Jackets Sarzana per 49 a 7

Nulla da fare sabato sera alla Lunetta Gamberini per i giovani Blue.
Gli avversari erano più strutturati e fisicamente sembravano i "fratelli maggiori" dei bolognesi.

Partiti comunque bene, con il risultato anche in pareggio sul 7 a 7 durante il primo quarto, poi gli errori dei guerrieri sono stati decisamente ben sfruttati dai liguri.
L'Head Coach Giacomo Sacco ha dichiarato di non aver visto l'ulteriore miglioramento che si attendeva dai propri ragazzi.

Peccato perchè, con il risultato oramai acquisito di ultima del girone, l'aspettativa del coaching staff era quella di vedere, partita dopo partita, un piccolo ma concreto miglioramento.
In effetti, i bianco/blu sono arrivati all'Alfheim Field con ancora nuovi giocatori, ma, anche in un torneo giovanile, l'esperienza conta molto e l'età è l'unica cosa che gioca a favore dei Warriors.
Il gruppo è giovanissimo e la voglia è tanta così come la strada da percorrere per diventare un Team competitivo.

Ma gli allenatori ci credono e hanno chiesto il massimo dell'impegno ai propri ragazzi per terminare il torneo sabato 30 novembre alle 19 contro i già qualificati Guelfi di Firenze.

Non sarà una gara per il risultato, ma per crescere e salutare amici e parenti che hanno seguito i ragazzi con tanta passione.


Ufficio Comunicazione Warriors Bologna

18/11/2019

I Warriors Under 19 escono sconfitti a Roma per 29 a 0, ma hanno giocato nettamente la migliore partita della stagione.

La quarta sconfitta nel risultato finale non mitica affatto la soddisfazione degli allenatori per la trasferta in casa dei Ducks Lazio.

La prestazione dei pochi scesi in campo, ancora acciacchi ed impegni scolastici e familiari hanno limato il roster bolognese, è stata, senza nessun dubbio, la migliore del campionato italiano disputato fino ad ora.
C'è chi dice che è proprio nelle situazioni di maggior difficoltà che possono nascere le vere opportunità.
Per questa trasferta, possiamo confermare che il detto ha certamente un valore.
A Ciampino, complice anche una prima metà di gara giocata sempre sotto una pioggia battente, i Blue hanno retto il confronto contro quella che è la formazione in testa al girone con tutte vittorie. Solo 6 a 0 per Roma il risultato dopo i primi due quarti e tante belle giocate da parte dei guerrieri, con intensità e voglia di dimostrare che la classifica a volte è un po' limitativa.
Certo che le condizioni del terreno hanno limitato il gioco aereo laziale, ma la maggior fisicità dei padroni di casa poteva rappresentare un grave problema per gli allenatori bianco/blu.
Al contrario è venuto fuori il cuore di un gruppo di ragazzi dall'esperienza decisamente ridotta, ma dalla volontà di rendere la vita più difficile possibile all'avversario.
Sotto la pioggia costante i Warriors hanno trovato quel timing che spesso è mancato nelle situazioni più normali, fini al fatto di ricoprire tanti fumble avversari, cosa che non era successa spesso.

L'Head Coach Giacomo Sasso, nel consueto discorso di fine partita, riservandosi come sempre di analizzare dettagliatamente i filmati prima di esprimere le conclusioni tecniche, ha chiaramente elogiato tutti i ragazzi facendo loro i complimenti per una prestazione finalmente all'attesa delle aspettative.

Adesso, tempo permettendo, si ritorna in casa, all'Alfheim Field di via degli Orti, sabato 23 alle ore 19 contro i Red Jackets di Sarzana.
Obiettivo da dover assolutamente centrare: continuare nell'intensità dimostrata a Roma.
Davanti ai propri tifosi, alcuni dei quali presenti anche domenica a Roma con il preciso compito di rifornire lo staff guerriero di "cacio e pepe e carbonara" (grazie di cuore), gli allenatori si attendono una ulteriore crescita dei propri ragazzi.

Ufficio Comunicazione Warriors Bologna

14/11/2019

Warriors Under 19. Inizia il girone di ritorno

Domenica, ore 14:30, in quel di Ciampino i giovani Blue saranno chiamati alla prima partita del girone di ritorno del Campionato Italiano.

Tre sconfitte consecutive nelle tre uscite precedenti. Tanti punti subiti ed un solo td realizzato proprio domenica scorsa a Firenze.

Un bilancio, dal punto di vista statistico, decisamente negativo. Ma il vero obiettivo del progetto giovanile 2019 non era certo quello di vincere le partite, quanto piuttosto quello di far crescere un movimento che sta, lentamente ma costantemente, attraendo sempre più nuove risorse di ragazzi dagli 11 al 19 anni.

L'U19 si troverà di fronte i Ducks Lazio, che guidano il girone a punteggio pieno.
La settimana di preparazione è stata funestata dal punto di vista metereologico e non ha certo aiutato gli allenatori ad organizzare al meglio il confronto con i romani.
Ma , quando si deve crescere, ogni scusa o alibi non conta.

I coach vogliono vedere un altro passo avanti domenica e non vogliono certo schierare una formazione demotivata dai risultati.

Anche i ragazzi più giovani stanno lavorando e l'intero settore giovanile, condiviso con i Doves, ha già messo in campo un Under 13 ed una Under 16 a 5 che da Milano, Ferrara, Forlì sta lavorando e viaggiando per costituire le basi di un prossimo movimento più competitivo.

Ufficio Comunicazione Warriors Bologna